Stupire in un batter d’occhio: la vetrina nell’ottica




Stupire in un batter d’occhio: la vetrina nell’ottica

Sticky
Ott 17, 2017
0

La sintonia dei colori e delle geometrie, l’armonia tra gli arredi e gli occhiali esposti, lo studio dell’illuminazione: questi alcuni dei punti di forza per una vetrina dell’ottica che trasmetta non solo messaggi commerciali, ma anche sensazioni ed emozioni.

Per la progettazione dell’ottica l’utilizzo della vetrina aperta, che lascia intravedere l’interno del negozio, è molto efficace per dare una visione globale del punto vendita. L’allestimento utilizzando espositori per ottica modulari, in cui i prodotti vengono esposti in gruppi diversi in base allo stile e alla tipologia, catturerà l’attenzione del cliente. E’ preferibile creare gruppi di prodotti in numero dispari, perché secondo vari studi risultano maggiormente attrattivi. Il concetto di vetrina sovraccarica, con generosi piani espositivi, viene superato a favore di una vetrina in cui diviene fondamentale la qualità, e non la quantità, dell’esposizione.

La vetrina dell’ottica ideale esprime l’identità del punto vendita, rendendo il più possibile invisibile la barriera tra negozio e consumatore;  comunica idee e novità, dà visibilità ai prodotti più importanti con un’illuminazione ben focalizzata a LED, come nel caso dei nostri espositori per occhiali. Per colpire ancora di più l’attenzione, si possono creare dei temi, ad esempio in base alle festività o alle stagioni, con l’aiuto di grafiche o elementi decorativi, però ricordando sempre che “less is more”.

Comments are closed.